free page hit counter

Marta bambi

Marta Bambi, foto di @photosphosphenes

Scrivo per non restarmi
appesa a lungo –
come il cielo si scuce di dosso le ore
gioendo la nudezza fremendo di
distacco

così
attendo anche io
di traslare il mio passo e nel
giorno poggiare le suole eludere il
velo

                vincere l’indugio,
far sì che la discesa
si scopra nel suo incedere – rifugio




Marta Bambi nasce nel 1994 a Firenze. Attualmente lavora nell’ambito della decorazione presso una manifattura in Toscana. Fra le sue passioni (quali il disegno e l’arte in genere) spicca da sempre la scrittura ed in particolar modo la poesia, con la quale ha avuto a che fare sin dalla tenera età: suo nonno era infatti poeta e musicista nonché più grande fonte di ispirazione tanto da lasciarle una intera raccolta poetica a lei dedicata. Fra i suoi riferimenti letterari troviamo Emily Dickinson, Eugenio Montale e Goliarda sapienza. Nel 2020 pubblica la raccolta poetica “Macerie e camelie” (Tempra edizioni), sua prima opera edita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *