free page hit counter

Two Poems Marco Bini

Due poesie da “New Jersey” Interno Poesia, 2020

Sul 731 per casa
Non è Scerbanenco oggi il bello del tragitto,
ma la copia di te a colori stampata sul vetro
e sui frutteti in scorrimento che guardo, riguardato,
potendo fingere che dietro i Persol non ci sia
lo sguardo migliore da ottenere
fra seggiolini di stanchi, di accaldati e irregolari.
Giochiamo di sponda e con le regole inglesi
in questo biliardo di pupille che corrono evitandosi;
sorridi, ma attraversandomi come il pullman le frazioni,
e non perché immagini di finire in una poesia.
Non ti avevo mai vista e in un giorno fanno due;
è così, quando non esistono attese, che nasce
un’ossessione, o ti ho scritturata io, mentalmente,
per fare il fantasma delle estati passate?

*

L’impazzimento per la neve e quei guantini
che chissà se li ho ancora e dove:
nulla immalinconisce come il tuo arcuarti
in fuga dal riquadro, apostrofo senza nome dopo,
sottratta al resto dal tuo durarti dentro,
giovane come si è giovani in VHS.
“Salvo dalla fine della materia
ciò che la materia ha salvato dal ricordo”
penso mentre schiaccio Converti in MP4.
Si consolida fino al taglio una certa piega
una volta presa: così rivedo i precedenti
del tuo continuo scorrere ai margini –
che non è la pazienza dei santi ma la difesa
dei mammiferi più piccoli – e del rialzarmi
solo sulla neve patocca che viene da noi.

Marco Bini (1984) vive a Vignola (MO). Suoi testi sono apparsi nelle antologie La generazione entrante e Post ’900 (entrambe Giuliano Ladolfi Editore, 2011 e 2015) e in diverse riviste cartacee e online come “Nuovi Argomenti”, “Poetarum Silva” e “Poesia del Nostro Tempo”. Ha pubblicato le raccolte di poesie Conoscenza del vento (Giuliano Ladolfi Editore, 2011) e Il cane di Tokyo (Giulio Perrone Editore, 2015). Collabora con Poesia Festival in provincia di Modena. New Jersey, (Interno Poesia, 2020) è la sua ultima raccolta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *